SNAFFY’S GONNA CHANGE MY WORLD

Sono bei giorni. Sono da poco un dottore è ho scoperto che un’alba è più bella di un tramonto. Tanti progetti supersonici e un punto stabile intorno a cui girare. Un chiodo fisso in mente piantato col martello di Efesto. Ricordo la prima volta che sono andato in Puglia, lo spettacolo del sole che sorgeva tra i trulli di Alberobello. Proprio ieri ho visto invece l’alba in un paio di occhi stanchi ma dolci che si svegliavano alle 9 di mattina accanto a me. Ho sentito l’alba dirmi buongiorno.
O sole mio sta 'nfronte a te.
Per strada c’era un cane che cercava un abbraccio tra la spazzatura mentre noi storpiavamo le canzoni dei Beatles con commovente disinvoltura. Non c’è più possibilità di tristezza.
Questo blog, questa specie di diario poco segreto, anfiteatro dei miei ricordi, non è mai stato così caro. Poi me ne sono andato e come regalo ti ho lasciato la primavera.